photo
photo
photo
photo
-Per Dario Bellezza- Evento culturale per ricordare l'illustre poeta,scrittore e drammaturgo romano in occasione del ventennale della sua scomparsa
Alle ore 15.30  prevista una visita guidata al Fondo Antico della Biblioteca Benedettina

Si terra’  sabato 27 febbraio 2016  alle ore 17.00 l’evento culturale in omaggio dell’illustre poeta, drammaturgo e scrittore romano Dario Bellezza. La manifestazione organizzata dagli assessorati alla Cultura e alla Promozione del territorio  del Comune di Monreale, rappresenta il miglior modo di ricordare   «Il miglior poeta della nuova generazione»: così come lo definì Pier Paolo Pasolini che  salutava l’esordio di Dario Bellezza, nel 1971, firmando il risvolto della raccolta Invettive e licenze. Dopo una lunga assenza dalle librerie, nel 2015 presso Mondadori è finalmente apparso un Oscar con tutte le poesie dell’autore romano, di cui ricorre quest’anno il ventennale della scomparsa. Per festeggiare il volume e per ricordare la figura e l’opera del poeta, il Comune di Monreale ha organizzato l’evento al quale presiederanno il sindaco Piero Capizzi, l’assessore alla Cultura Nadia Grana’ e l’assessore alla Promozione del Territorio Ignazio Zuccaro. Sono previsti interventi di amici, studiosi, estimatori che si alterneranno, ognuno dalla propria prospettiva, in testimonianze che ricostruiranno la variegata fisionomia di questo poeta. L’evento si aprirà con  15.30 una visita guidata al Fondo Antico della Biblioteca dei Benedettini, a cura di Ignazia Ferraro. Seguiranno, nella Sala San Benedetto, gli interventi di Elio Pecora, Antonio Presti, Roberto Deidier (curatore dell’Oscar), accompagnati da filmati in cui il poeta stesso risponde a interviste e recita i suoi versi.  Sandro Dieli si esibirà, nella forma del mimo, interpretando con il corpo una poesia di Bellezza. 
Dario Bellezza nato a Roma il 5 settembre 1944 , poeta, scrittore, drammaturgo italiano scoperto da Pier Paolo Pasolini che lo definì  “ il miglior poeta della nuova generazione”. Posto all’attenzione dei lettori con il romanzo con il quale esordì “ L’Innocenza” del 1970 seguendo “Sodoma”  nel 1972 e  “Il Carnefice”   nel 1973, nel 1976 vinse il Premio di Viareggio per la raccolta di poesie ispirate a temi autobiografici fra i quali spicca l’amore omosessuale. Muore a Roma il 31 marzo 1996.


Pubblicata il 17/02/2016



Valid XHTML 1.0 Transitional  CSS Valido!